Corsini, tappa obbligata per i sapori di montagna
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.
Corsini, tappa obbligata per i sapori di montagna

articolo giornale

L’albergo-ristorante Corsini, in pieno centro a Pavullo, è alla quarta generazione. E’ il locale più antico di Pavullo ed è sempre stato gestito, fin da quando serviva i viaggiatori che nella vicina stazione di posta cambiavano i cavalli, dalla stessa famiglia. Quando fu poi costruita Piazza Borelli nel 1935, accanto alla locanda iniziò a crescere anche l’albergo Corsini, la prima struttura ricettiva di Pavullo.
Al posto dei fondatori Clodomiro e Adalgisa Corsini, oggi le redini del ristorante sono tenute dalla nipote Maria Pia, che insieme alle figlie Stella e Francesca ha apportato notevoli innovazioni nel corso degli ultimi anni. Quella che non è mai cambiata è la filosofia del locale, orientata da sempre alla ricerca di materie prime del territorio e alla prepariazione di cibi genuini e piatti stagionali.
Una cucina tradizionale che lo chef del ristorante reinterpreta con nuove idee e abbinamenti. L’albergo ristorante Corsini, ha infatti, sposato in pieno gli obiettivi della filiera corta, o “Km zero”, selezionando le materie prime tutte di provenienza artigianale. E i funghi, i tartufi, e le castagne si possono degustare quando le stagioni sono generose, anche se proprio per i tartufi si fa un’eccezione e qualcosa viene acquistato a Norcia.
Infine dobbiamo ricordare che tutta la pasta sfoglia per tortellini, tortelloni e tagliatelle viene prodotta in casa, pasta sfoglia che lo chef riesce a fare sottilissima attraverso un procedimento segreto. Va rimarcato che ogni pietanza nasce fra le mura del ristorante Corsini, dall’antipasto al dolce.

Lascia un Commento